Pappagalli Inseparabili | Allevamento Calopsite e Roseicollis

ALLEVAMENTO PAPPAGALLI INSEPARABILI
AGAPORNIS ROSEICOLLIS E CALOPSITE

DI VINCENZO DE CONCILIIS

Vai ai contenuti

Patologie batteriche

Malattie e Cure

PATOLOGIE NEONATALI DI NATURA BATTERICA


COLIBACILLOSI:
č una malattia condizionata dagli stress quali viaggi, il cambio di alimentazione, gli sbalzi climatici, il sovraffollamento e le malattie virali. I sintomi principali sono caratterizzati da feci liquide nei nidiacei (il nido si presenta bagnato) o gonfiore addominale negli adulti con diarrea profusa scura, abbattimento del sensorio, sete intensa, letargia . Tuttavia si puo manifestare anche in forma setticemica con polmonite aereosacculite, una complicazione frequente č il gonfiore degli occhi dovuto all'insorgenza di germi di irruzione secondaria, stafilococchi che determinano l'incollamento delle palpebre con materiale catarrale.

Come terapia gli antibiotici ad ampio spettro maggiormente impiegati sono quelli a base di amoxicillina + acido clavulanico (Augmentin). L'amossicillina viene dosata in ragione di 600 mg/litro d'acqua x 7 giorni. Augmentin pediatrico 312, 5 mg 1 gr in 100 ml di acqua.
Nelle enteriti batteriche puo' avere successo in cui i batteri responsabili della malattia siano sensibili all'antibiotico .
Fluorchinoloni: somministrare 200 mg/litro x 7 giorni.
Baytril 2,5%: somministrare 8 cc x litro di acqua (altri autori 5 cc x litro di acqua)
Baytril 5%: somministrare 4 cc x litro di acqua x 7 giorni
Baytril 10%: somministrare 2 cc x litro di acqua
Ciproxin 500: somministrare ½ compressa /litro di acqua o /Kg di pastone x 7 giorni
Humatin capsule da 250 mg: somministrare 1 capsula /litro e mezzo di acqua o Kg di pastone x 7 giorni
Zoomicina -N streptomicina 2,288g, neomicina 1,230g

MEGABATTERIOSI :
č sostenuta da un microrganismo gram positivo di grosse dimensioni, creduto dapprima un fungo (micosi 80), ma successivamente all'esame del microscopio elettronico č risultato un batterio. A causa delle dimensioni nettamente piu' grandi di quelle degli altri batteri č stato denominato "megabatterium". L'unico farmaco a cui attualmente č ritenuto sensibile č l'anfotericina B, contenuta nel fungilin. Altri antimicotici (nistatina, miconazolo,clotrimazolo, ecc.) risultano completamente inefficaci nel trattamento della megabatteriosi.

Si consigliano le seguenti dosi: 1 goccia al giorno dal secondo giorno di vita ai pullus per tre giorni. 8 ml/litro di acqua ai genitori, se si usano le balie il trattamento va effettuato a quest'ultime per 10 giorni consecutivi prima che schiudono le uova + ACIDIFICARE L''ACQUA con ACETO (1 cucchiaino da caffe per litro di acqua) , in quanto i megabbatteri ostruendo i condotti ghiandolari del pproventricolo, bloccano le secrezioni acide, il ph gastrico s'innalza oltre la norma e la digestione tende a bloccarsi per questo spesso i pullus muoiono con il gozzo pieno.
In alternativa al fungilin ottimo č risultato pure il Ketoconazolo (Nizoral 200 mg) ½ compressa per litro di acqua per almeno 15 giorni.

Home Page | Chi sono | Specie Allevate | Genetica | Alimentazione | Riproduzione | Malattie e Cure | Notizie Utili | Link Amici | Cosa Cedo | Contatti | Regalo\Present | ultima modifica | PALMARES | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu