Pappagalli Inseparabili | Allevamento Calopsite e Roseicollis

ALLEVAMENTO PAPPAGALLI INSEPARABILI
AGAPORNIS ROSEICOLLIS E CALOPSITE

DI VINCENZO DE CONCILIIS

Vai ai contenuti

Consistenza delle feci

Malattie e Cure


LA CONSISTENZA DELLE FECI


La conoscenza e l'analisi visiva delle feci dei nostri soggetti ci permette di intervenire con rapidità e a volte potrebbe salvare loro la vita.

Quando un soggetto si ammala tende a nascondere questo suo stato e quando c'è ne accorgiamo è troppo tardi,a volte il soggetto muore senza sintomi evidenti di malattia.

E' importante quindi cercare di riconoscere i sintomi di eventuali malattie mascherate.


Le alterazioni delle feci possono essere un indicatore molto precoce del fatto che il soggetto è malato.

Occorre sapere come sono gli escrementi normali, in modo tale da poter riconoscere un cambiamento sospetto nel colore, nella consistenza, nell'odore e/o nella quantità.

Sarebbe meglio utilizzare della carta sul fondo della gabbia: in questo modo gli escrementi cadono piatti e puliti sulla carta. Questo espediente vi permetterà di rilevare immediatamente i cambiamenti indicati sopra. L'essere in grado di notare questi cambiamenti può consentirvi di salvare la vita del vostro uccellino.

Se come fondo delle gabbie usate trucioli di legno e per questo vi sfugge un cambiamento nel colore e nella consistenza degli escrementi, allora avete trascurato il vostro uccellino, gli avete fatto un torto. È sbagliato usare trucioli di legno sul fondo della gabbia per motivi estetici e per poter diradare le operazioni di pulizia: proprio questa riduzione fra gli intervalli di pulizia non consente di valutare a dovere gli escrementi per rilevare eventuali segni di problemi di salute.

Gli escrementi sono composti da 3 elementi.
L'urina è formata sia da urina cristallizzata, indicata con il termine "urati" (materiale bianco e gessoso), sia da urina non cristallizzata, chiamata solo "urina" (acqua limpida, non opaca). A volte i due tipi di urina si mescolano e danno origine a un'urina di colore bianco torbido. Cambiamenti importanti includono alterazioni del colore e della quantità.



Urati verdi o gialli

Patologie a livello del fegato

Urati marroni o color cioccolato

Avvelenamento da piombo

Urina o urati di colore rosso

Sanguinamento interno

Aumento degli urati

Disidratazione

Aumento dell'urina

Stato patologico
Assunzione di cibo ricco d'acqua
Abbondante assunzione di acqua

La terza parte degli escrementi è composta dalle feci, le quali provengono dal colon e sono composte dal cibo digerito. Il colore varia secondo i tipi di cibo assunto. I pellet di colore rosso e le fragole producono feci di colore rosso (questo non vale per l'urina). I semi e le verdure di colore verde producono feci di colore verde (questo non vale per l'urina). I mirtilli e le more producono feci di colore nero. Le feci dovrebbero essere di consistenza solida e di forma tubolare, come un verme. Possono essere arrotolate su sé stesse o meno; possono anche essere rotte e formare più pezzi.
La diarrea non è data da un eccesso di urina negli escrementi, ma da materiale fecale che non mantiene la sua forma tubolare e assume una consistenza simile a quella del "pudding" (si potrebbe tradurre come "cosa molle simile a un budino", ndt). Occorre anche controllare l'eventuale presenza di sangue nelle feci. Se le feci sono fresche e sono di colore nero (e nella dieta non sono stati somministrati mirtilli o more), allora siamo in presenza di melena. La melena si presenta con escrementi di colore nero causati da sanguinamenti avvenuti nel tratto digestivo superiore. Quando il sangue passa attraverso il tratto digestivo inferiore viene digerito e il colore rosso si trasforma in un colore nero catramoso che tinge le feci di nero.

Un qualsiasi colore che non venga spiegato dalla dieta dovrebbe essere analizzato dal veterinario. Non dimenticate di controllare l'eventuale presenza di vermi come cestodi (vermi piatti, ndt) e ascaridi (vermi tondi, ndt).

Se notate escrementi di colore nero (indicanti un sanguinamento interno) sul fondo della gabbia, recatevi subito dal veterinario. Se aspetterete fino a quando l'uccellino sarà debole, non mangerà più e terrà le piume arruffate, allora dovrete fare una corsa contro il tempo per salvarlo.

Controllate gli escrementi dei vostri uccellini ogni giorno e imparate come devono essere in condizioni normali. Quando notate un cambiamento, identificate quale parte dell'escremento è cambiata. Se non siete in grado di spiegare il cambiamento con lo stile di vita dell'uccellino, allora agite immediatamente e contattate il vostro veterinario esperto in patologie aviarie.

Home Page | Chi sono | Specie Allevate | Genetica | Alimentazione | Riproduzione | Malattie e Cure | Notizie Utili | Link Amici | Cosa Cedo | Contatti | Regalo\Present | ultima modifica | PALMARES | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu